Indietro

Gestione cantiere: la blockchain e la notarizzazione dei verbali

Mela Academy News Edilizia Per il Coordinatore della Sicurezza Per il Direttore dei Lavori Per l'Imprenditore Edile

Gestione cantiere: la blockchain. Un nuovo paradigma di certificazione, economico e programmabile a garanzia dell'immutabilità, della verificabilità e del coordinamento dei dati di verbali e checklist, che potranno essere salvati e condivisi con la ditta esecutrice o con il cliente finale, avranno valore legale e saranno ammissibili in giudizio.

11 feb 2022 03 min Condividi
Gestione cantiere: la blockchain

Gestione cantiere: la blockchain


In linea generale, acquisire dati è oggi molto facile, ma meno verificarne l’attendibilità, e in questa enorme mole di contenuti di ogni tipo è importante tutelarne la proprietà e l’autenticità.

Per la protezione dei dati abbiamo però a disposizione un nuovo paradigma di certificazione, economico e programmabile: la blockchain.

La blockchain ("catena di blocchi") ha uguali modalità di una rete informatica di nodi e permette di gestire e aggiornare, in modo univoco e sicuro, un registro contenente dati e informazioni in modalità aperta, condivisa e distribuita senza bisogno di un’entità centrale preposta al controllo e alla verifica.

Con la blockchain è possibile infatti certificare:

  1. L’origine temporale tramite il timestamping

  2. Il contenuto dei dati tramite una funzione chiamata hashing

  3. L’autorevolezza dei dati grazie alla identity certification

Mela usa la blockchain per i verbali e le checklist di cantiere. Obiettivi: l’immutabilità, la verificabilità, e il coordinamento dei dati

Mela sfrutta le proprietà di immodificabilità e trasparenza della tecnologia Blockchain per salvare e gestire i verbali e altri documenti, in modo che siano visibili e verificabili dagli utenti o anche da parti terze, un avvocato per esempio.

Ecco come:

  • Una volta che firmi un verbale, lo stesso è registrato in un nodo della catena distribuita EOSIO , Il processo si ripete all'aggiunta di ogni firma in calce al verbale

  • Con la notarizzazione su blockchain, viene data al verbale un'impronta digitale che lo rende inequivocabilmente riconoscibile.

  • Il timestamping - la marca temporale - ne rende verificabile la data di creazione e assicura che non sia modificabile nel tempo, migliorandone visibilità e affidabilità

A questo punto chiunque scarichi da Mela il verbale, nella catena EOSIO avrà la certezza assoluta che non sia stato manomesso da alcuno, e che non possa esserlo in futuro, né nella marcatura temporale, né nei suoi contenuti.

------------------------

  • Da oggi notarizzazione dei verbali in Mela è un servizio gratuito per tutti gli utenti.

  • Nulla cambia nella user experience: il processo di caricamento, visualizzazione e download del documento è sempre lo stesso.

  • Puoi però scaricare una versione certificata se ti servisse in una discussione più impegnativa o in un processo formale

------------------------

Guarda come creare e modificare i verbali, con Mela >>

Gestione cantiere e blockchain: perché è importante?

Come abbiamo visto, l’applicazione della Blockchain fondamentale per un cantiere è la notarizzazione. Ma in pratica, quali sono i vantaggi nell’utilizzo di questa tecnologia?

Per il Direttore dei Lavori e per i Coordinatori della Sicurezza in fase Esecutiva la blockchain è una garanzia ulteriore della verificabilità e immutabilità dei verbali, che potranno essere salvati e condivisi con la ditta esecutrice o con il cliente finale sui registri distribuiti.

Con la blockchain il tuo verbale è inserito in un registro globale indelebile

Facciamo un breve excursus storico:

In principio era il foglio di carta…

… E da allora ne abbiamo fatta di strada!

  • Il verbale cartaceo tradizionale è poco efficiente, più a rischio di errore (e di smarrimento) e non ha valore legale in caso di contenzioso.

  • Poi abbiamo iniziato a utilizzare file Word, ma così si presuppone di definire qualcosa in cantiere e poi tornare in ufficio e scrivere il verbale. Questo processo è il più utilizzato oggi ma lascia aperte tante domande: come raccogliere le firme? Come condividere il verbale? Quanto tempo passa dalla riunione di cantiere al verbale?

  • Per rispondere ad alcune di queste esigenze, in Italia si usa la PEC (Posta Elettronica Certificata), un tipo di posta elettronica che attribuisce alla email lo stesso valore legale di una tradizionale raccomandata con avviso di ricevimento.

    • Ricordiamo però che la PEC è uno strumento complesso e poco flessibile: il valore legale della trasmissione è assicurato solo se anche il destinatario è dotato di indirizzo di Posta Elettronica Certificata. Ma il 90% delle volte le persone con le quali facciamo le riunioni di cantiere non hanno accesso diretto ad una PEC!

    • Non solo, il servizio di PEC è presente in Italia. All'estero costa molto ed è praticamente ignorato.

  • Con Mela invece puoi compilare e firmare i tuoi verbali direttamente dal tuo telefono in cantiere. La notarizzazione automatica dei dati sulla blockchain permette di utilizzare uno strumento pubblico, neutro e immutabile, in tutta semplicità e sicurezza, per dare validità a livello legale. Rispetto al processo farraginoso della PEC è agile, operativo, facile e democratico.

Gestione cantiere: la blockchain

Notarizzazione su blockchain: cosa dice la legge?

Secondo il Regolamento eIDAS (electronic IDentification Authentication and Signature) – Regolamento UE n° 910/2014 sull’identità digitale “ai dati in forma elettronica che collegano altri dati in forma elettronica a una particolare ora e data, così da provare che questi ultimi esistevano in quel momento, non possono essere negati gli effetti giuridici e l’ammissibilità come prova in procedimenti giudiziali per il solo motivo della sua forma elettronica”.

Con la blockchain, quindi, il documento è ammissibile in giudizio per tutte le corti europee. E in Italia? Il Decreto Semplificazioni 2019 (Art 8-ter del D.L. 14 dicembre 2018, n. 135, convertito in legge con L. 11 febbraio 2019) introduce la definizione normativa delle tecnologie basate su registri distribuiti (blockchain) e degli smart contract. Il decreto prevede, inoltre, che la memorizzazione di un documento informatico tramite tecnologie basate su registri distribuiti abbia gli effetti giuridici della validazione temporale elettronica.

Cosa vuol dire notarizzare un documento con la blockchain?

Notarizzare un documento in blockchain vuol dire assegnare la data certa dello stesso e assicurarne l’immutabilità dei contenuti. Se per esempio notarizziamo un documento su blockchain il 4 marzo, avremo la certezza incontrovertibile che dal 4 marzo quel documento è diventato immodificabile e integro.



Luisa Marcora

Condividi

Quanto puoi risparmiare
usando Mela nella tua azienda?

Rispondi a 3 domande e ricevi un report personalizzato
Scrivici subito su WhatsApp!