Indietro

Video time lapse cantieri: i vantaggi per il monitoraggio delle attività

Mela Academy Per il Direttore dei Lavori Per l'Imprenditore Edile

Video time lapse cantieri. Il time lapse applicato all’edilizia porta a una serie di vantaggi, dal monitoraggio del cantiere al controllo dei lavori, fino alla realizzazione di video spettacolari, da usare per il marketing e la comunicazione.

02 ago 2022 04 min Condividi
Video time lapse per cantieri: monitoraggio dei lavori e maggiore sicurezza

Video time lapse per cantieri: monitoraggio dei lavori e maggiore sicurezza


Il time lapse (in inglese, lasso di tempo) è una tecnica cinematografica in cui ogni fotogramma del filmato finale è catturato in un periodo di tempo molto più lungo di quello in cui viene visualizzato.

Grazie a questo metodo di cattura della scena, siamo in grado di velocizzare i tempi e di registrare movimenti che altrimenti non noteremmo, perché troppo lenti: per esempio il movimento delle nuvole o delle stelle.

Questa tecnica video ha indubbi vantaggi per il mondo dell’edilizia, in quanto è in grado di far vedere in estrema sintesi i progressi dei lavori. Se pensiamo ai cantieri che durano da più anni, poter mostrare ciò che è avvenuto prima della conclusione ha un grande valore aggiunto, sia in termini di monitoraggio e gestione del cantiere che dal punto di vista del marketing e comunicazione.

I video time lapse per cantieri possono essere utilizzati a fini di report, marketing e comunicazione interna.

Video Time Lapse Cantieri

Come realizzare un video time lapse per il monitoraggio del cantiere?

Ora, quest’esigenza si scontra con alcune problematiche concrete. Per esempio: quanto tempo impieghiamo a realizzare un video in time lapse? E quali strumenti possiamo utilizzare? È chiaro che i migliori risultati si ottengono con sistemi digitali monitorati da remoto.

Con la gestione dei video da remoto si possono cambiare i parametri, controllare il numero di scatti e la frequenza. Durante lo svolgimento dei lavori si potranno far vedere i progressi a clienti o investitori in maniera efficace e scenografica.

Per quanto riguarda gli strumenti, occorrerà avere una macchina fotografica digitale a obiettivo intercambiabile, possibilmente mirrorless. Avremo poi bisogno di un intervallometro e di uno slider motorizzato da gestire in sincronia.

Quante camere usare per i video di cantiere?

Per i video time lapse cantieri il consiglio è di affidarsi a più videocamere, per cambiare il punto di vista e per avere la possibilità di uno strumento di backup, in caso qualcosa non funzioni.

Dove posizionare le videocamere per il time lapse?

La vera criticità, però, è dove posizionare le videocamere, ed è un aspetto che deve essere deciso a priori con i progettisti e chi lavora in cantiere. È fondamentale mantenere la corretta inquadratura di tutto il cantiere - o della parte d’interesse - per l’intero svolgimento dei lavori. L’ottimale è che le videocamere siano installate in alto, in modo da avere una visuale a volo d’uccello.

Quanti fotogrammi time lapse scattare?

Il numero degli scatti dipenderà dagli obiettivi del video: in genere si scatta un’immagine al secondo e con diaframma molto aperto per esaltare gli effetti di movimento. Il tempo da uno scatto all’altro può aumentare fino a 30 secondi. 

Una fase molto delicata è poi la post produzione, che dovrà essere fatta con plug in appositi e professionisti dedicati.

TIme Lapse per cantieri

Il time lapse per i cantiere deve essere effettuato professionalmente

Tutto quanto sopra descritto presuppone la presenza di più fotocamere professionali e la possibilità di affidare l’attività a videomaker professionisti.

Una soluzione più facile e vantaggiosa per i cantieri è ricorrere a società che fanno video in time lapse specifici per il mondo delle costruzioni, come TimelapseLab.

“Semplificare il monitoraggio del cantiere e documentarne i progressi in fotogrammi a effetto spettacolare - e con pochi click - è ciò che facciamo con TimelapseLab”, spiega Damiano Bauce, founder dell’azienda. “La grande differenza rispetto a metodi artigianali, è l’utilizzo di dispositivi industriali con un’affidabilità pari al 100% perché realizzati su misura per i cantieri, scalabili in base alle diverse esigenze".


“Dalla consegna dei dispositivi, all’installazione, alla realizzazione dei video time lapse, ogni fase è gestita interamente da noi, e il cliente non deve pensare a nulla” continua Damiano Bauce. “​​Tutti i nostri prodotti sono spediti in tutto il mondo, progettati per condizioni estreme e non necessitano di configurazione, manutenzione o controlli periodici da parte del cliente”.

In più, la privacy è rispettata. Il software riconosce e offusca volti, corpi, targhe, veicoli o aree, per rendere foto e video completamente privacy-compliant.

TimelapseLab e Mela: l’integrazione

L’utente che utilizza Mela con TimelapseLab ha la possibilità di vedere all’interno dell’app immagini e video con una visione d’insieme del cantiere che altrimenti sarebbe impossibile avere dal telefono.

Con l’integrazione dei due sistemi, manager, impresari, direttori dei lavori hanno la possibilità di controllare l’avanzamento lavori sia nelle chat che in video ad alto valore aggiunto, o immagini certificate e quindi con valore legale.

Con TimelapseLab è inoltre possibile seguire con grande attendibilità le previsioni meteo oppure registrare irregolarità da segnalare all’istante, quali per esempio la mancanza di caschetti.

Video time lapse, per quali settori sono un supporto importante:

Area project manager

CSE e chi si occupa di certificazioni

Area marketing


Luisa Marcora

Condividi

Quanto puoi risparmiare
usando Mela nella tua azienda?

Rispondi a 3 domande e ricevi un report personalizzato
Scrivici subito su WhatsApp!